giovedì 4 agosto 2011

c'era una volta...

una camicia da notte, semplice, carina ma anonima







c'era anche un bordino conservato in un cassetto e dimenticato da tutti










si incontrano casualmente e non si lasciano più, con buona pace di tutti






e come in tutte la favole vissero felici e contenti




6 commenti:

  1. che bella favola e l'unione e' perfetta, ho appena messo anche io un pizzo al tombolo sul bordo di una borsa portatutto e un quadrato di aemilia ars (messo anche lui in un cassetto, domani postero' la borsa

    RispondiElimina
  2. hai avuto una bella idea cara etta.il pizzetto l'avevi fatto tu?

    RispondiElimina
  3. ciao Francesca! Ho letto da qualche parte che non si devono assolutamente lasciare bordi inutilizzati nei cassetti e così ho voluto adoperarlo per ingentilire un po' la camicia da notte.

    grazie per il tuo passaggio

    Etta

    RispondiElimina
  4. si Mariantonia, in questo periodo ho voluto imparare la tecnica del torchon che mi sta dando soddisfazione, infatti è semplice, ripetitiva e nello stesso tempo d'effetto.

    ciao, un abbraccio Etta

    RispondiElimina
  5. un gioiellino......una buona estate anche a te!
    silvana

    RispondiElimina